Dimensione del testo:
Aggiornato il: Domenica, Marzo 26 2017

Sud Africa ridistribuzione della terra Dibattito Utili Momentum

Contenuti da: Voice of America

PRETORIA -

Un piccolo ma rumoroso gruppo di attivisti sudafricani riuniti Venerdì nella capitale della nazione per portare l'attenzione su un problema che si sta facendo strada ai massimi livelli di governo: come risolvere i problemi di lunga data che lasciano sudafricani neri economicamente peggio di loro bianco controparti più di 20 decenni dopo la fine del sistema di apartheid razzista.

Alcuni 200 nero prima terra primi attivisti riuniti Venerdì mattina in un parco di Pretoria fradicio il nome di un presidente morto da tempo di epoca coloniale che ha aiutato l'impero britannico sostengono vaste estensioni di terra sudafricana. In questa giornata di pioggia, i manifestanti che indossano "terra o di morte" T-shirt cantato canzoni di protesta che cercano la restituzione per i profitti dell'era dell'apartheid da una grande banca del Sud Africa.

Come indica il nome, questo gruppo di pressione ha un occhio di riguardo qualcosa di molto più grande. I membri vogliono terre da dare alla sudafricani neri come compensazione per epoca coloniale espropri.

Questo dibattito ha raggiunto i vertici del governo. Proprio chilometri dal parco, presidente Jacob Zuma, dal suo ufficio, di cui un disegno di legge al Parlamento che cerca di correggere gli squilibri razziali nella proprietà della terra.

'Diritto di difenderci'

Gli attivisti dicono che gli sforzi del governo sono insufficienti. Questo gruppo di estrema sinistra si oppone alla politica attuale che consente ai proprietari di tenere fuori fino a quando il prezzo di vendita è accettabile. Lindsay Maasdorp, portavoce nazionale per Black prima terra In primo luogo, dice l'approccio basato costituzionalmente di Zuma è, inoltre, non abbastanza, e che il cambiamento deve venire prima - e che potrebbe non essere abbastanza.

Gli attivisti cantano durante una manifestazione in un parco di Pretoria chiedendo un intervento più veloce su restituzione delle terre. (A. Powell / VOA)

Gli attivisti cantano durante una manifestazione in un parco di Pretoria chiedendo un intervento più veloce su restituzione delle terre. (A. Powell / VOA)

"I neri devono alzarsi e letteralmente prendere di nuovo la terra", ha detto VOA. "Non aspetteremo per una costituzione che è anti-nero e sancisce il furto della terra per determinare quando riprendiamo terra .... Stiamo dicendo i neri non dovrebbe essere l'acquisto di nuovo terra rubata. Siamo d'accordo che non dovremmo. I bianchi non sono venuti qui e iniziare a parlare con noi e dire, 'vorrei solo prenderlo.' E 'stato un processo violento, e continua ad essere un processo violento .... Quando ci troviamo di fronte alla violenza lo faremo con la violenza troppo. A volte sarà con le parole, a volte sarà attraverso il dialogo. Ma altre volte, sarà fisico pure. Perché? Perché abbiamo il diritto di difenderci contro coloro che hanno preso la nostra terra da noi ".

Negli ultimi anni, la rabbia per la disuguaglianza terra è stato accompagnato da violenza contro i proprietari di aziende agricole e piccole-holding. Sud Africa polizia tipicamente riferire sugli incidenti 500 ogni anno. Disoccupati manifestante Simon Kgofelo, 45, dice che la sua mancanza di terra lo colpisce profondamente.

"Quando si parla del dibattito di terra, sto diventando troppo emotiva", ha detto. "Perché in questo momento, non dovremmo nemmeno parlare di questo. Abbiamo avuti circa 23 anni in democrazia e non c'è nulla che sta accadendo con la distribuzione della terra. L'ottanta per cento, è ancora bianchi hanno 80 per cento delle terre. E noi, la maggior parte, stiamo avendo 20 per cento. "

Che 80 cento statistica è stata thoroughly debunked dagli analisti che fanno riferimento a proprie indagini della terra del governo.

A recente indagine privata guardando immobili residenziali dice sudafricani neri possiedono 52 per cento del valore delle case della nazione, e che la cifra è in aumento; Tuttavia, quasi 80 per cento della popolazione del Sud Africa è nera, nel senso che sono ancora sottorappresentate in questo settore.

sforzo serio o manovre?

Questo squilibrio preoccupa chiaramente il presidente Zuma, che ha trascorso circa 15 minuti del suo recente discorso 90 minuti alla nazione parlando della necessità di ciò che egli chiama "trasformazione economica radicale" - un piano per utilizzare i programmi e le risorse del governo per incoraggiare una maggiore partecipazione economica da neri sudafricani.

Una donna attivista al raduno sport una maglietta con la "Terra o Morte" lo slogan reprentative della posizione intransigente presa da attivisti ridistribuzione della terra. (A. Powell / VOA)

Una donna attivista al raduno sport una maglietta con la "Terra o Morte" lo slogan reprentative della posizione intransigente presa da attivisti ridistribuzione della terra. (A. Powell / VOA)

"Sarà difficile - se non impossibile - per raggiungere la vera riconciliazione fino a quando la questione della terra è risolta", ha detto.

Ha aggiunto, "La natura asimmetrica di modelli di proprietà e di leadership deve essere corretto. Non ci può essere la sostenibilità in ogni economia se la maggioranza è esclusa in questo modo ... Oggi stiamo iniziando un nuovo capitolo di radicale trasformazione socio-economica. Stiamo dicendo che dobbiamo andare oltre le parole, a programmi pratici. Lo Stato avrà un ruolo nell'economia di guidare questa trasformazione. "

Ma, dice professore associato di economia Christopher Malikane dell'Università di Witwatersrand, ambiziosi piani di Zuma potrebbe essere solo una manovra politica. Gli analisti dicono impopolarità crescente di Zuma ha guidato la lunga sentenza African National Congress a perdere terreno nelle elezioni locali dello scorso anno. Di conseguenza, il partito è ora diviso e rimescolando per ottenere il sostegno in vista delle elezioni nazionali cruciali 2019. Questa trasformazione economica radicale, Malikane dice, può essere una vittima della spaccatura corrente nel partito di governo tra coloro che sostengono Zuma e quelli che non lo fanno.

"E 'la lotta tra le due fazioni all'interno dell'ANC che sta per portare l'ANC di non coerentemente attuare ciò che il presidente sta parlando", ha detto VOA. "Perché la sua fazione non è 100 per cento nel controllo della ANC". Molti manifestanti il ​​Venerdì detto che hanno poco interesse a guardare questo complesso dibattito passare con i movimenti politici e legislativi.

Vogliono terra, dicono, e lo vogliono ora.

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter