Dimensione del testo:
Aggiornato il: Domenica, Novembre 18 2018

Tecnologia, assistenza sanitaria Dirigere la sovralimentazione azionaria negli Stati Uniti dopo il periodo intermedio

Contenuti da: Voce dell'America

NEW YORK -

Le azioni si sono radunate mercoledì mentre gli investitori sono stati sollevati nel vedere che le elezioni di medio termine degli Stati Uniti sono andate in gran parte come previsto. La tecnologia di grande nome e le società di assistenza sanitaria e sanitaria sono salite alle stelle quando l'indice S & P 500 ha chiuso al suo massimo livello in quattro settimane.



I democratici hanno conquistato il controllo della Camera dei rappresentanti, mentre i repubblicani hanno mantenuto la maggioranza al Senato, come suggerito dalla maggior parte dei sondaggi. Non è chiaro come funzionerà il Congresso diviso con il presidente repubblicano Donald Trump, ma se le possibilità di compromesso e di grandi punti all'ordine del giorno sembrano limitate, Wall Street va bene perché significa che la politica è molto meno incline ad escludere le prestazioni del forte economia americana.

"Il mercato ama quando succede quello che si aspetta che accada", ha detto JJ Kinahan, capo stratega del mercato per TD Ameritrade. "Non è successo in un attimo, quando pensi a eventi importanti come la Brexit o le elezioni presidenziali".

L'indice S & P 500 ha scalato i punti 58.44 o 2.1 per 2,813.89. L'indice è aumentato di sei negli ultimi sette giorni per recuperare la maggior parte delle perdite subite in ottobre.

Il Dow Jones Industrial Average ha aumentato i punti 545.29, o 2.1 per cento, o 26,180.30. Il composito Nasdaq ha scalato i punti 194.79 o 2.6 per 7,570.75. L'indice Russell 2000 delle azioni di società minori ha aggiunto punti 26.06, o 1.7 percent, a 1,582.16. Tre quarti delle azioni della Borsa di New York si sono scambiate al rialzo.

Storicamente i mercati si sono comportati bene dopo le elezioni di medio termine e con il controllo diviso del Congresso.

Le scorte sono iniziate bene a novembre, e l'S & P 500 è in crescita di 3.8 per cento fino a questo mese. A seguito di un delitto in ottobre che ha fatto scendere l'S & P 500 di quasi il 7 per cento, gli investitori si sono preoccupati dell'aumento dei tassi di interesse e della disputa commerciale tra Stati Uniti e Cina.

I titoli ad alta crescita hanno subito un battito particolarmente brutale il mese scorso. Quincy Krosby, capo stratega del mercato di Prudential Financial, ha detto che varrebbe la pena di vedere se gli investitori sono disposti a riacquistare quei titoli o se continuano a preferire società a crescita più lenta, più "difensive" come le società di servizi pubblici.

Mercoledì gli investitori scommettono sulla crescita. Amazon ha saltato 6.9 per cento a $ 1,755.49 e Microsoft ha guadagnato 3.9 per cento a $ 111.96, mentre la società madre di Google, Alphabet, ha raccolto 3.6 per cento a $ 1,108.24.

Le azioni costanti e "difensive" hanno rallentato il resto del mercato azionario. Quelle aziende, che includono servizi pubblici e produttori di beni di consumo, tendono a fare bene quando le azioni sono in fermento, ma sono meno allettanti quando gli investitori scommettono sulla crescita economica.

Le aziende industriali hanno guadagnato molto, ma non hanno fatto altrettanto bene quanto il resto del mercato. Mentre alcuni investitori sperano che la leadership di Trump e del Congresso possa approvare un progetto di stimolo infrastrutturale, hanno spinto quelle speranze più di una volta da quando è entrato in carica.

Non è chiaro in che modo le elezioni influenzeranno la politica di Trump a cui Wall Street potrebbe essere più preoccupata: la disputa commerciale con la Cina. Trump ha imposto tasse fino al 25 per cento su $ 250 miliardi di importazioni cinesi e ha minacciato tariffe addizionali in aggiunta a quelle. Pechino ha risposto con tariffe su $ 110 miliardi di beni americani.

Una preoccupazione primaria in Asia è il potenziale per le tensioni commerciali di ostacolare la crescita per le economie dipendenti dalle esportazioni.

Gli economisti di S & P Global, Oxford Economics e Bank of America hanno concordato sul fatto che l'ingorgo del governo probabilmente deriverà dal fatto che i democratici vinceranno il controllo del Parlamento. Ma non pensano che uno stallo ostacolerà automaticamente la crescita economica.

È più probabile che il governo giochi meno un ruolo nella crescita economica di 2019 e 2020. Di conseguenza, la salute dell'economia globale, i tassi di interesse fissati dalla Federal Reserve e le spese dei consumatori e delle aziende statunitensi avranno un impatto maggiore sulla determinazione del ritmo di crescita.

Anche la Federal Reserve si riunisce mercoledì e giovedì. Non è previsto che aumenti i tassi di interesse questo mese, ma gli investitori credono che lo farà a dicembre.

Anche le banche non hanno alzato tanto le altre azioni. I repubblicani avevano discusso una nuova tornata di tagli alle tasse se avessero mantenuto il pieno controllo sul Congresso, il che avrebbe esteso ulteriormente i deficit del governo e richiesto di emettere più debito. I rendimenti dei titoli di Stato sono aumentati durante la notte dopo una serie di forti risultati iniziali per alcuni candidati al GOP, ma poi sono diminuiti mentre le fortune dei democratici sono migliorate, rendendo improbabile un nuovo pacchetto di tagli alle tasse.

La vittoria dei democratici nella Camera significa anche che il rappresentante Maxine Waters diventerà probabilmente presidente del comitato dei servizi finanziari della Camera, che sovrintende al sistema bancario nazionale e ai suoi regolatori. Waters ha chiesto una maggiore regolamentazione delle banche, ed è stato esplicito in merito alle nomine politiche di Trump che si stanno muovendo per ridurre i regolamenti sulle banche e altre società di servizi finanziari.

Il rendimento della nota del Tesoro dell'anno 10 è leggermente aumentato, al 3.22%. È aumentato fino a 3.25 per cento martedì sera.

Anche il dollaro USA si è indebolito. L'indice del dollaro USA ICE è sceso del 0.2 per cento. La valuta statunitense è scesa a 113.34 yen da 113.40 yen, e l'euro è salito a $ 1.1455 da $ 1.1413.

Gli indici maggiori in Europa sono saliti. Il francese CAC 40 è salito del 1.2 per cento, mentre il FTSE 100 della Gran Bretagna ha guadagnato il 1.1 per cento. Il DAX in Germania è aumentato del 0.8 per cento.

Ottobre è storicamente un mese difficile per gli stock, anche se i mercati di solito aumentano dopo le elezioni di medio termine, indipendentemente da come il panorama politico possa cambiare perché Wall Street è lieta di avere più certezze.

La vittoria dei democratici nella Camera significa che i repubblicani non saranno in grado di prendere un'altra iniziativa per abrogare la 2010 Affordable Care Act, che ha esteso la copertura assicurativa sanitaria a milioni di americani. Gli elettori in Idaho e Nebraska hanno tutti votato per espandere Medicaid, e i candidati governatori vincitori nel Maine e nel Kansas favoriscono anche i benefici di Medicaid in espansione. Il voto su una proposta di espansione di Medicaid nello Utah era troppo vicino per essere chiamato.

Sono saliti tutti gli assicuratori sanitari, gli operatori ospedalieri e gli operatori del programma Medicaid. UnitedHealth ha guadagnato 4.2 per cento a $ 274.63 e la società ospedaliera HCA ha aggiunto 4.7 per cento a $ 141.65. Molina, un fornitore di servizi relativi a Medicaid, ha fatto salire 10.5 per cento a $ 137.32.

Le azioni della marijuana sono saltate dopo che il Michigan ha votato per legalizzare la marijuana ricreativa e gli elettori dell'Utah e del Missouri hanno approvato misure di marijuana medica. Le azioni sono aumentate ulteriormente dopo le dimissioni del procuratore generale Jeff Sessions, che ha promosso l'applicazione più aggressiva di tali leggi. Tilray ha passato 30.6 per cento a $ 139.60 e Canopy Growth ha aumentato 8.2 per cento a $ 46.07.

I prezzi del petrolio hanno continuato a scendere. Il greggio statunitense ha perso 0.9 per cento a $ 61.67 e il greggio Brent, lo standard per i prezzi internazionali del petrolio, ha immerso il 0.1 per cento a $ 72.07 al barile a Londra.

La benzina all'ingrosso ha perso 2.8 per cento a $ 1.65 un gallone e l'olio di riscaldamento è salito del 2.2 per cento a $ 2.24 al gallone. Il gas naturale è rimasto invariato a $ 3.56 per 1,000 piedi cubici.

Oro rosa 0.2 per cento a $ 1,228.70 un'oncia. Silver ha raccolto 0.5 per cento a $ 14.57 per oncia. Il rame ha aggiunto 0.8 per cento a $ 2.75 un chilo.

In Asia, il benchmark giapponese Nikkei 225 ha perso il 0.3 per cento, mentre la Corea del Sud Kospi ha perso il 0.5 per cento. Ma l'Hang Seng di Hong Kong ha aumentato il 0.1 per cento in più.

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter