Dimensione del testo:
Aggiornato il: Domenica, Novembre 18 2018

I tassi di MGF cadono per le ragazze africane ma gli adolescenti ancora a rischio

Contenuti da: Voce dell'America

LONDRA -

Le mutilazioni genitali femminili sono calate drasticamente tra i bambini africani nel corso di questo secolo, mostrano ricerche, ma alcuni attivisti hanno detto mercoledì che adolescenti e giovani donne sono rimaste a rischio di pratiche dannose.

Conosciuto come FGM, la mutilazione genitale femminile è un rituale che di solito comporta la rimozione parziale o totale dei genitali esterni, incluso il clitoride.

Il taglio è un rito di passaggio in molte società, spesso con lo scopo di promuovere la castità. Può causare dolore cronico, problemi mestruali, infezioni ricorrenti del tratto urinario, cisti e infertilità. Alcune ragazze emorragia a morte o muoiono di infezioni. Può anche causare complicazioni fatali alla nascita in età avanzata.

Analizzando i dati che coprono più di 20 anni, BMJ Global Health ha dichiarato che in uno studio c'è stato un "enorme e significativo declino" nelle MGF nei bambini sotto 14 in tutta l'Africa.

L'Africa orientale ha avuto il più grande calo dei suoi tassi di prevalenza, passando a 8 per cento in 2016 da 71 per cento in 1995, secondo lo studio BMJ pubblicato martedì.

Nell'Africa settentrionale, il tasso di prevalenza è sceso al 14% in 2015 da quasi il 60 percentuale in 1990, afferma il rapporto; l'Africa occidentale è scesa a circa il 25 percento in 2017, dal 74 percento in 1996.

L'UNICEF, l'agenzia per l'infanzia delle Nazioni Unite, stima che 200 milioni di donne e ragazze a livello mondiale siano state sottoposte a MGF, con la più alta prevalenza in Africa e in alcune parti del Medio Oriente.

Più alla storia

I sostenitori della campagna hanno accolto con favore la caduta, ma hanno affermato che le MGF colpiscono anche adolescenti e giovani donne, gruppi demografici esterni allo studio.

"Siamo lieti di vedere che i numeri stanno scendendo in molti paesi", ha affermato Emma Lightowlers, portavoce del gruppo di campagna 28TooMany, che fa ricerche sulle MGF in Africa. "Ma non racconta tutta la storia e ci sono altri gruppi in cui il taglio si svolge dopo l'età di 14. Si svolge negli adolescenti, o addirittura nelle donne in preparazione al matrimonio", ha detto alla Thomson Reuters Foundation .

Julia Lalla-Maharajh, fondatrice del Progetto Orchid, che si batte contro il taglio genitale femminile, è d'accordo.

"Gli sforzi crescenti per porre fine alla pratica stanno avendo un impatto [ma] le ragazze in questo gruppo potrebbero essere tagliate quando invecchiano", ha detto in una e-mail alla Thomson Reuters Foundation.

Sebbene le ragazze sotto 14 siano maggiormente a rischio, la ricerca dovrebbe includere quelle di età compresa tra 15 e 19, ha affermato l'organizzazione benefica Forward, che sostiene i sopravvissuti di MGF dalle comunità africane.

"Questi dati non dovrebbero renderci compiacenti nel dire che tutte queste ragazze sono prive di rischio", ha detto Naana Otoo-Oyortey, responsabile di Forward. "Dobbiamo lavorare per garantire che queste ragazze siano supportate e protette dalle MGF".

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter