Dimensione del testo:
Aggiornato il: Domenica, Marzo 26 2017

Jordan ricorre al cloud tecnologia semina per l'acqua

[Amman] I risultati promettenti di un esperimento di cloud seeding utilizzando la tecnologia di ionizzazione hanno convinto il governo giordano di estendere il suo utilizzo della tecnologia come figure hanno mostrato una migliore precipitazioni.

Jordan soffre di gravi carenze d'acqua a causa di un calo delle sue risorse idriche rinnovabili e il crescente divario tra domanda di acqua e la disponibilità, soprattutto dopo il grande afflusso di rifugiati negli ultimi anni. E 'diventato secondo tra i paesi più poveri d'acqua del mondo.

La tecnologia ha ottenuto buoni risultati in un progetto pilota di sei mesi che è iniziata nel maggio 2016, in virtù di un accordo tra WeatherTec Services GmbH e il governo giordano che è stato firmato nel mese di marzo, secondo il CEO della società Helmut Fluhrer.

"La tecnologia è stata utilizzata nella maggior parte dei giorni di dicembre, raddoppiando i livelli di precipitazioni in 17 giorni del mese."

Ismat Sawaqed, membro giordano di WeatherTec

"Il comitato direttivo governo del progetto ha deciso di estendere il suo funzionamento a marzo 2017, dopo essere soddisfatti dei primi risultati", dice Fluhrer.

Ismat Sawaqed, membro giordano di WeatherTec, citato segni di successo dell'esperimento dal rapporto 2016 sulla stagione delle piogge di Jordan, che è stato rilasciato lo scorso dicembre.

"Il rapporto mostra cifre promettenti. Nel Nord, le prestazioni della stagione delle piogge ha raggiunto 150 per cento [contro la media per la stagione], mentre ha raggiunto 145 per cento nelle regioni centrale e occidentale 167 per cento nelle regioni centro-orientale, "dice Sawaqed SciDev.Net.

"La tecnologia è stata utilizzata nella maggior parte dei giorni di dicembre, raddoppiando i livelli di precipitazioni in 17 giorni del mese", aggiunge Sawaqed.

La tecnologia utilizzata da WeatherTec in Giordania ha avuto anche buoni risultati in Australia e negli Emirati Arabi Uniti, secondo Fluhrer, "ei risultati hanno mostrato un miglioramento delle quantità delle precipitazioni nelle zone di riferimento di questi paesi".

La tecnologia non crea la pioggia fuori dal nulla, secondo Riad Mubarak, un membro del gruppo di ricerca scientifica di WeatherTec. E ' "richiede alcune condizioni, quali i livelli di percentuale di umidità, velocità e direzione del vento, nonché le condizioni specifiche relative ai valori di pressione atmosferica."

Ad esempio, quando l'umidità raggiunge 33 per cento emettitori tecnici sono accesi, l'invio di un numero enorme di ioni negativi - stimato in migliaia di miliardi - agli strati superiori dell'atmosfera per formare un 'cellulare rain'.

particelle ionizzate sono cento volte più attratti elettricamente al vapore acqueo di particelle nessuno-ionizzato. Essi aumentare il processo che forma ammassi di vapore che, attraverso un processo di condensazione reazione a catena, crescono in gruppi più grandi che alla fine diventano gocce di pioggia. L'introduzione di particelle ionizzate aiuta l'intero processo lungo e produce più pioggia che sarebbe il caso contrario.

Ti potrebbe piacere anche

  • UAE finanzia studi in rendendolo la pioggia nel deserto
  • Metodo egiziano filtra l'acqua di mare in pochi minuti
  • Attenzione sollecitato sopra inseminazione delle nuvole
Gli ioni sono emessi da fili corona (fili con una corrente circolante attraverso di loro) a carico un'alta tensione che sono posti nella parte superiore della torre di ionizzazione, mentre l'elettricità è generata da pannelli solari, Fluhrer spiega SciDev.Net.

particelle atmosferiche diventano ionizzati attraverso questo processo e vengono trasportati nella parte dell'atmosfera in cui si può verificare la formazione di nubi.

Il sole di ionizzazione e imita tecnologia non utilizza prodotti chimici. Sawaqed ritiene che rispetto per l'ambiente in tutte le fasi è la sua caratteristica più importante.

torri di ionizzazione sono state costruite in quattro siti in altopiani nord-occidentale della Giordania. Essi sono gestiti da un controllo e monitoraggio sofisticato stanza ad Amman.

I siti sono stati selezionati ", perché il vento di ponente, che attraversa l'ovest del Regno proveniente dal Mar Mediterraneo, ha la capacità di trasportare gli ioni di coprire la più vasta area possibile, che assiste l'espansione geografica delle cellule pioggia per raggiungere quasi 160 km2, "Mubarak dice SciDev.Net. "Di conseguenza, l'influenza della tecnologia si estende fino all'inizio del deserto orientale della città Mafraq, 80 chilometri a nord-est della capitale giordana".

Ibrahim Al-Aroud, professore di geografia fisica, clima naturale, risorse idrologia e l'acqua presso l'Università di Mutah in Giordania, ritiene che "la tecnologia di ionizzazione è ancora una tecnologia emergente che manca di risultati solidi per valutare in maniera scientifica, o anche per conoscere il suo impatto sulle proporzioni delle precipitazioni nei paesi vicini ".

Tuttavia, Fluhrer esclude qualsiasi impatto sui paesi vicini, come la tecnologia "dipende dal vento di ponente proveniente dal Mar Mediterraneo, e colpisce quindi la Giordania direttamente."

Sawaqed aggiunto che WeatherTec utilizza questa tecnologia solo per aumentare le precipitazioni in Giordania di circa il 20 per cento, che è impostato per essere valutata dopo la fine della stagione delle piogge in Giordania nel primo trimestre del 2017.

Questo pezzo è stato prodotto da Medio Oriente e Nord Africa scrivania di SciDev.Net.

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter