Dimensione del testo:
Aggiornato il: Lunedi, 17 dicembre 2018

Conservare la preziosa risorsa di base in Africa mentre combatti la fame

Contenuti da: Inter Press Service

Questo articolo fa parte di una serie di pezzi d'opinione in occasione della Giornata mondiale dell'alimentazione, ottobre 16.

Kalongo Chitengi, è Zambia Country Director di Self Help Africa, un sostenitore di Farming First.

LUSAKA, Zambia, ottobre 10 2018 (IPS) - I sette bambini di Rosemary Chate si radunano intorno al tavolo all'interno della loro casa a Malela, un villaggio nella remota provincia settentrionale dello Zambia. Scavano i loro cucchiai in ciotole di cibo preparato dalla madre - per la seconda volta quel giorno.

Non molto tempo fa, la famiglia di Rosemary si riuniva per mangiare solo una volta al giorno - le loro risorse, per molti mesi all'anno, erano così sottili che avevano bisogno di razionare le loro scorte di cibo per un solo pasto in famiglia.

Questa è la realtà per milioni di agricoltori africani come Rosemary. Molte sfide stanno mantenendo bassi i rendimenti sul continente. Gli agricoltori non hanno accesso agli input che gli agricoltori dei paesi sviluppati hanno utilizzato per decenni, dai semi e dagli erbicidi di qualità, al giusto tipo di fertilizzante per i loro terreni denutriti.

La zappa a mano - anche in questo secolo - è ancora lo strumento principale per le famiglie di piccoli proprietari. La migrazione verso le aree urbane e l'impatto dell'AIDS hanno lasciato molte fattorie rurali con una carenza di manodopera.

Il cambiamento climatico è emerso anche come un'altra sfida, e le famiglie rurali sono alle prese con l'adattamento. I cambiamenti climatici hanno portato con sé non solo la siccità e le inondazioni, ma anche nuove malattie delle piante e attacchi di insetti.

La caduta dell'esercito nell'Africa sub-sahariana ha causato enormi danni. Questa realtà imprevedibile ha reso molto difficile la gestione delle colture e la conoscenza indigena da sola non è più sufficiente.

Gli agricoltori africani hanno bisogno dell'innovazione scientifica, dalla bassa all'alta tecnologia, per affrontare queste sfide. Tuttavia, preservare l'ambiente dell'Africa, le sue risorse più preziose dopo la sua gente, è anche una priorità.

Questa è una delle preoccupazioni fondamentali dell'agroecologia: garantire che gli agricoltori possano produrre cibo e guadagnarsi da vivere, mantenendo intatte le risorse naturali.

Con gli approcci corretti che fondono la conoscenza tradizionale con l'innovazione scientifica, questo può essere raggiunto.

A Self Help Africa, stiamo lavorando con gli agricoltori per raggiungere questo obiettivo attraverso l'implementazione dell'agricoltura conservativa. Solo in Zambia abbiamo raggiunto gli agricoltori 80,000 negli ultimi cinque anni.

L'agricoltura conservativa comporta una combinazione di approcci. Innanzitutto, gli agricoltori sono incoraggiati ad incrociare una varietà di specie, come le arachidi, che possono naturalmente fissare l'azoto nel terreno e la manioca, ad esempio.

Ciò garantisce il massimo utilizzo di un pezzo di terra che è stato eliminato, producendo più cibo con meno risorse. La rotazione delle colture e la pacciamatura, insieme a un uso integrato di fertilizzanti minerali e organici sono anche parte dell'agricoltura conservativa.

59-year old Felphor Namfukwe ha visto i benefici di questo approccio agricolo. Non solo i suoi terreni sono più sani, ma anche il suo reddito. Con l'aiuto dei suoi figli e dei suoi profitti dalle arachidi, sta costruendo una nuova casa fatta di mattoni, sostituendo la precedente casa di fango.

"Essere parte di questo progetto (Self Help Africa) ha alleggerito il mio fardello", ci ha detto.

Lavoriamo anche con gli agricoltori locali per sviluppare la loro capacità di far crescere semi di buona qualità e rafforzare i sistemi di semi basati sulla comunità. Riciclare i semi è una pratica comune in Africa, quando l'accesso a sementi migliori è scarso. Tuttavia, il seme riciclato perde la sua efficacia.

Attualmente stiamo lavorando con i coltivatori di sementi 300 in tutto il paese, che stanno moltiplicando i semi che sono maggiormente in grado di far fronte agli estremi climatici, sono più produttivi e più resistenti ai parassiti e alle malattie.

Nella remota provincia occidentale dello Zambia, l'Associazione dei coltivatori di semi di Kamasika illustra come un'efficace moltiplicazione dei semi basata sulla comunità stia aiutando la produzione alimentare locale di fronte ai cambiamenti climatici.

Il gruppo ha ricevuto formazione e supporto in tecniche di moltiplicazione delle sementi da Self Help Africa e consulenti governativi sui requisiti tecnici per la produzione di sementi certificabili.

I coltivatori sono stati poi collegati a un nuovo laboratorio di test sulle sementi statali, istituito con il supporto di Self Help Africa nella vicina città di Mongu, per garantire che i semi prodotti rispettassero la germinazione, il contenuto di umidità e altri standard richiesti per ottenere la certificazione.

Da allora il gruppo ha aperto diversi negozi al dettaglio dove vendono prodotti agricoli, tra cui sementi certificate di arachidi, fagioli, sorgo, mais e verdura che producono e riforniscono diverse migliaia di piccoli agricoltori in tutta la provincia.

I contadini africani sono maggiormente a rischio a causa dell'aumento delle temperature e della fame persistente. Dobbiamo assicurarci che abbiano accesso a tutti gli strumenti e le tecnologie necessarie per prosperare di fronte a queste minacce.

In voga

Notizie regionali & Sviluppo Globale

Il Messico inizia il progetto del treno Maya

Contenuto di: Voice of America Il nuovo presidente del Messico chiede alle imprese di investire nel treno Maya, una linea ferroviaria che collegherebbe i passeggeri a ...

L'Ambasciatore di Ottawa incontra 2nd Cittadino canadese arrestato in Cina

Contenuto di: Voice of America La Cina ha permesso all'ambasciatore canadese di incontrare un secondo cittadino canadese detenuto per ragioni che sono ancora ...

La tarda ragazza guatemalteca sognava di inviare denaro alla famiglia

Contenuto di: Voice of America SAN ANTONIO DE CORTEZ, GUATEMALA - La ragazza migrante guatemalteca 7, morta in custodia negli Stati Uniti questo mese, è stata ...

Check Fact AP: Trump Floats Fictions About the Border

Contenuto di: Voice of America WASHINGTON - Il rapporto del presidente Donald Trump con la verità tende ad essere al limite, nel migliore dei casi, quando si tratta di ...

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter