Dimensione del testo:
Aggiornato il: Sabato, Ottobre 20 2018

Tecnologia all'avanguardia: un'arma a doppio taglio per i paesi in via di sviluppo: relazione ONU

Contenuti da: Centro UN News

Il messaggio fondamentale del rapporto è che le politiche appropriate ed efficaci sono essenziali, se le cosiddette "tecnologie di frontiera" sono per cambiare il mondo in meglio, aiutandoci a raggiungere gli obiettivi di sviluppo sostenibile (SDG) e affrontando il cambiamento climatico: senza una buona politica, rischiano di esacerbare l'ineguaglianza esistente.

Tra i vari indicatori positivi, WESS 2018 ha rilevato che il settore energetico sta diventando più sostenibile, con tecnologie per le energie rinnovabili e sistemi di stoccaggio dell'energia efficienti che offrono ai paesi l'opportunità di "scavalcare" soluzioni esistenti, spesso basate su combustibili fossili.

Il benessere dei più vulnerabili viene migliorato attraverso un maggiore accesso ai farmaci e milioni di paesi in via di sviluppo ora hanno accesso a servizi finanziari a basso costo tramite i loro telefoni cellulari.

Riferendosi al rapporto, ONU Segretario generale António Guterres ha detto che "buona salute e longevità, prosperità per tutti e sostenibilità ambientale sono alla nostra portata se sfruttiamo tutta la potenza di queste innovazioni".

Tuttavia, il capo delle Nazioni Unite ha avvertito dell'importanza di una corretta gestione dell'uso delle nuove tecnologie, per garantire un beneficio netto per la società: il rapporto dimostra che l'implementazione non gestita di sviluppi quali l'intelligenza artificiale e l'automazione può migliorare l'efficienza ma anche distruggere posti di lavoro di qualità .

"Chiaramente, abbiamo bisogno di politiche che possano garantire che le tecnologie di frontiera non siano solo commercialmente valide ma anche equi ed etiche. Ciò richiederà una valutazione continua rigorosa, obiettiva e trasparente, che coinvolga tutte le parti interessate ", ha aggiunto Guterres

L'indagine dice che le politiche proattive ed efficaci possono aiutare i paesi ad evitare le insidie ​​e ridurre al minimo i costi economici e sociali delle interruzioni tecnologiche. Richiede una regolamentazione e istituzioni che promuovono l'innovazione e l'uso di nuove tecnologie per lo sviluppo sostenibile.

Con la tecnologia digitale che attraversa frequentemente le frontiere, la cooperazione internazionale, come dimostra l'Indagine, è necessaria per raggiungere standard armonizzati, una maggiore flessibilità nel settore dei diritti di proprietà intellettuale e garantire che il mercato non resti dominato da un numero esiguo di società estremamente potenti.

Qui, l'ONU ha un ruolo vitale da svolgere, fornendo una valutazione obiettiva dell'impatto che le tecnologie emergenti hanno sui risultati dello sviluppo sostenibile - compresi i loro effetti sull'occupazione, sulle retribuzioni e sulla distribuzione del reddito - e unendo persone, imprese e organizzazioni di tutto il mondo. mondo per costruire forti accordi basati sul consenso.

In voga

UN GIRO DEL MONDO Guarda tutto

Notizie regionali & Sviluppo Globale

L'Assange di WikiLeaks si trova in Ecuador per condizioni di asilo migliori, dice l'avvocato

Contenuto di: Voice of America QUINTO - Il fondatore di Wikileaks Julian Assange ha intentato una causa in Ecuador contro le nuove condizioni di asilo negli Andini ...

Il presidente di Haiti lancia PetroCaribe Investigation

Contenuto di: Voice of America PORT-AU-PRINCE, HAITI - Il presidente haitiano Jovenel Moise ha ribadito il suo impegno a sradicare la corruzione. ...

Front-runner brasiliano accusato di pratiche di campagna illegali

Contenuto di: Voice of America SAO PAULO, BRASILE - Un candidato presidenziale brasiliano ha accusato giovedì il suo avversario di estrema destra della campagna illegale ...

Colgate Idles Venezuela Detergente per mancanza di scatole

Contenuto di: Voice of America VALENCIA, VENEZUELA - Il produttore americano di beni di consumo Colgate-Palmolive Co. ha interrotto la produzione di detersivi e ...

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter