Dimensione del testo:
Aggiornato il: Giovedi, 13 dicembre 2018

L'ONU dà la scadenza 12-year per schiacciare il cambiamento climatico

I politici del mondo hanno poco più di un decennio per implementare drastiche trasformazioni nella loro energia, cibo e sistemi di trasporto quello potrebbe evitare pericoloso cambiamento climatico, un rapporto ha rivelato.

Il rapporto, pubblicato oggi dal Gruppo intergovernativo sui cambiamenti climatici delle Nazioni Unite, ha affermato che è cruciale politiche per ridurre il riscaldamento globale deve essere in atto da 2030 per evitare il peggio. Se le emissioni continuassero al ritmo attuale, potrebbero essere raggiunti i gradi di riscaldamento 1.5 tra 2030 e 2052, e le temperature continuerebbero ad aumentare vertiginosamente, hanno detto gli autori dell'IPCC. Secondo la National Oceanic and Atmospheric Administration degli Stati Uniti, La Terra si è già riscaldata di quasi un grado da quando 1900 a causa delle emissioni di carbonio dell'industria, dell'agricoltura, del riscaldamento e dei trasporti. La stabilizzazione del riscaldamento globale a livelli 1.5 al di sopra del livello preindustriale è possibile, hanno affermato gli autori del rapporto. Ma, hanno aggiunto, il raggiungimento dell'obiettivo dipenderà interamente dalla volontà politica di tutti i paesi.

"Ma arriva anche con qualche pio desiderio che i messaggi vengano presi dal pubblico, dai politici e dai governi"

Hans-Otto Pörtner

Lo scopo del rapporto era di seguire il Accordo di Parigi, una serie di obiettivi per limitare i cambiamenti climatici firmati in occasione di un vertice delle Nazioni Unite a Parigi, in Francia, in 2015. Gli scienziati hanno avvertito che, anche se tutti gli impegni previsti dall'accordo fossero stati implementati, gli umani emetteranno ancora circa 58 gigatonnellate di CO2 in 2030, ben oltre l'35gt necessario per fermare il riscaldamento globale a gradi 1.5. Il rapporto mette in evidenza una serie di potenziali percorsi per prevenire un ulteriore riscaldamento, tra cui la rimozione di carbonio dall'atmosfera, la progressiva eliminazione del carbone e la riduzione degli sprechi alimentari. "La preparazione di questo rapporto [...] è stato di per sé un vantaggio", ha dichiarato Hans-Otto Pörtner, ecologista presso l'Istituto Alfred Wegener in Germania, che presiede un gruppo di lavoro dell'IPCC. "Ma viene anche con qualche pio desiderio che il i messaggi sono stati presi dal pubblico, dai politici e dai governi ". Il rapporto dell'IPCC ha sottolineato che ci sarebbero state differenze significative tra un mondo di gradi 1.5 e il grado di riscaldamento globale 2: in uno scenario 2, la percentuale di persone esposte alle ondate di calore almeno una volta ogni cinque anni salta da 14 a 37 per cento, aumentando la mortalità legata all'ozono e la diffusione di malattie trasmesse da vettori, come la malaria e la febbre dengue, secondo il rapporto. Secondo gli esperti dell'IPCC, la pesca oceanica dovrebbe diminuire di 1.5 milioni di tonnellate l'anno, ma questa cifra raddoppierà, se le temperature medie globali raggiungano i gradi 1.5 di riscaldamento aggiuntivo. è chiaro che alcune misure di mitigazione devono essere attentamente gestite per evitare "trade-off" negativi. "Qualsiasi politica mal progettata avrà conseguenze inaspettate", afferma Joyashree Roy, ricercatrice di economia presso l'Università di Jadavpur in India, che ha coordinato la sintesi del rapporto per i responsabili delle politiche. "Ad esempio, se adottassimo la bioenergia su vasta scala, questo potrebbe portare alla competizione per la terra, che a sua volta potrebbe causare picchi di prezzi alimentari". Niklas Höhne, una co-fondatrice del think tank NewClimate Institute nei Paesi Bassi, ha affermato che molte trasformazioni sono già avvenute su piccola scala. "Un esempio è l'energia rinnovabile, che si è sviluppata molto più rapidamente di quanto si pensasse solo cinque anni fa", ha detto a SciDev.Net. "In questo momento, le fonti rinnovabili sono così economiche che fanno pagare il carbone anche in paesi come l'India, dove la gente ha sempre pensato che questo non sarebbe mai accaduto." Höhne ammette che l'obiettivo del grado 2 è di per sé un obiettivo ambizioso, ma che sforzarsi mantiene i leader globali consapevole del problema. "Che lo raggiungiamo o no", ha detto, "non è la domanda più importante."

In voga

Notizie regionali & Sviluppo Globale

La compagnia aerea Avianca Brasil dichiara bancarotta

Contenuto di: Voice of America SAO PAULO - Avianca Brasil a corto di contanti, la quarta compagnia aerea del paese, martedì ha cercato bancarotta ...

Presidente messicano Rails presso i tribunali della Corte Suprema della nazione

Contenuto di: Voice of America CITTA 'DEL MESSICO - Martedì il presidente del Messico ha intensificato un conflitto con la magistratura, chiamando l'alta corte del paese ...

Emittente del Congresso dell'Ecuador, 35, come nuovo vicepresidente

Contenuto di: Voice of America QUITO - Il congresso dell'Ecuador martedì ha nominato un emittente radiofonico ed economista 35 di anni come nuovo vice ...

I gruppi verdi del Brasile preparano il piano di emergenza per il cambiamento climatico

Contenuto di: Voice of America KATOWICE, POLONIA - Con le sue pareti e poster in legno per proteggere foreste e fauna, il padiglione del Brasile all'ONU ...

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter