Dimensione del testo:
Aggiornato il: Martedì, Aprile 25 2017

Sud Sudan dichiara Carestia, Altri Paesi potrebbero seguire avverte l'UNICEF

Contenuti da: Inter Press Service

NAZIONI UNITE, Feb 21 2017 (IPS) - Sud Sudan Lunedi diventato il primo paese a dichiarare la fame dal 2012, come l'UNICEF ha avvertito che 1.4 milioni di bambini sono a rischio di morire di fame con la fame anche imminente in Nigeria, Somalia e Yemen.

lungo conflitto è la causa principale delle crisi alimentari in tutti e quattro i paesi, che riflette la realtà che la fame è più spesso di quanto non artificiali.

Il governo del Sud Sudan ha dichiarato la carestia il Lunedi dopo il suo sistema di monitoraggio ha rilevato che alcune persone 100,000 possono morire di fame, mentre un ulteriore milione sono sull'orlo della carestia.

"Possiamo ancora salvare molte vite. La malnutrizione grave e la carestia incombente sono in gran parte dall'uomo ", ha dichiarato il Direttore generale dell'UNICEF Anthony Lake.

"La nostra comune umanità richiede un'azione più veloce. Non dobbiamo ripetere la tragedia della carestia 2011 nel Corno d'Africa ", ha detto Lake.

Altri hanno descritto il disastro come chiamata dall'uomo per porre fine alla lotta in corso per consentire di cibo da distribuire.

". Hanno perso il loro bestiame, anche le sue attrezzi agricoli per mesi c'è stata una totale affidamento su qualunque piante che possono trovare e pesce si può prendere," - FAO Rappresentante in Sud Sudan Serge Tissot.

"Il PAM e l'intera comunità umanitaria hanno cercato con tutte le forze per evitare questa catastrofe", ha detto Programma Alimentare Mondiale (WFP) Direttore Joyce Luma. "Ma noi abbiamo anche avvertito che c'è solo così tanto che l'assistenza umanitaria può raggiungere in assenza di pace e sicurezza significativo".

Rappresentante della FAO in Sud Sudan Serge Tissot ha descritto come la gente del Sud Sudan, che sono prevalentemente agricoltori "hanno esaurito ogni mezzo che hanno per sopravvivere."

"Hanno perso il loro bestiame, anche le sue attrezzi agricoli. Per mesi c'è stata una totale affidamento su qualunque piante che possono trovare e pesce si può prendere ", ha detto Tissot.

Emma Jane Drew, responsabile del programma umanitario di Oxfam nel Sud Sudan ha anche descritto la carestia come "una tragedia dall'uomo."

"Le persone sono stati spinti sull'orlo di sopravvivere su ciò che possono trovare da mangiare nelle paludi", ha detto Drew. "Abbiamo bisogno di una fine ai combattimenti in modo che possiamo ottenere cibo a quelli che urgentemente bisogno e fornire loro sostegno per ricostruire le loro vite distrutte."

Secondo una dichiarazione congiunta della Food and Agriculture Organization delle Nazioni Unite (FAO), il Fondo delle Nazioni Unite per l'Infanzia (UNICEF) e il Programma alimentare mondiale (PAM): "Una dichiarazione carestia formale significa che le persone hanno già iniziato a morire di fame. "

La zona più colpita è l'unità dello Stato si trova nella parte centro-settentrionale del Sud Sudan, che si è formata quando ottenne l'indipendenza dal Sudan in 2011.

Medici Senza Frontiere / Medici Senza Frontiere (MSF) ha detto che la lotta nella zona ha reso impossibile per loro di aprire un ospedale.

"Il livello estremo di violenza ha avuto un forte impatto sulla capacità delle persone di soddisfare i bisogni primari come l'acqua potabile sicura, scorte di cibo, riparo e assistenza sanitaria", ha detto Nicolas Peissel, MSF coordinatore del progetto. "La gente ha perso tutto e lottare ogni giorno per sopravvivere."

Seguire @https: //twitter.com/LyndalRowlands

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter