Dimensione del testo:
Aggiornato il: Domenica, Novembre 18 2018

L'isola caraibica di Mayreau potrebbe essere divisa in due grazie all'erosione

Contenuti da: Inter Press Service

KINGSTOWN, Nov 6 2018 (IPS) - Da bambino, cresciuto a Mayreau quattro decenni fa, Filius "Philman" Ollivierre ricorda una distesa di terra di 70-piede-larga, con il mare su entrambi i lati che ha fatto il resto dell'isoletta 1.5 con il Mount Carbuit.

Ma ora, dopo anni di erosione da parte delle onde, lui e l'altro 300 o più persone che vivono a Mayreau, si trovano di fronte alla reale possibilità che il mare divida la loro isola in due e distrugga la famosa Baia del Whistle.

Nella sua parte più ampia, il frammento di terra che separa le placide acque del Mar dei Caraibi a Salt Whistle Bay dal mosso dell'Oceano Atlantico, a Windward Carenage Bay, ora è a circa 20 piedi.

"C'è un aumento del livello del mare con il cambiamento climatico. Puoi vedere che sta accadendo, e non solo in quella zona da solo ", ha detto Ollivierre a IPS della situazione a Mayreau, un'isola nelle Grenadine meridionali.

La scheggia di terra vicino a Salt Whistle Bay una volta aveva un boschetto di lussureggianti alberi di uva marina.

"Come il mare ha eroso la terra, ha lavato le radici e mentre lavava le radici, la pianta non poteva più sopravvivere, quindi si sono prosciugati", ha detto Ollivierre.

Sotto le onde, la distruzione è evidente.

"Sul fondo dell'oceano in quella zona, non ha alcun corallo. È solo un fondo muschioso. Non ha nulla lì ", ha detto Ollivierre a IPS.

Se la terra che separa entrambe le baie dovesse essere totalmente erosa, Saint Vincent e Grenadine, una nazione arcipelagica, vedrebbero il numero di isole, isole e isolette aumentare da 32 a 33.

Ma questo potrebbe essere potenzialmente devastante per Salt Whistle Bay, che Flight Network, la più grande agenzia di viaggi del Canada, ha classificato 16 sulle spiagge 1,800 in tutto il mondo lo scorso novembre.

Una parte importante dell'economia di Mayreau è la vendita di t-shirt e costumi da bagno ai turisti attirati da Salt Whistle Bay. Se la spiaggia è compromessa, le isole potrebbero non essere così attraenti per i visitatori e la sua economia ne risentirebbe.

"Il mio timore è che se il lato al vento attraversa l'altro lato, può effettivamente erodere quell'intera area ... Tutta quella zona è sabbia e non c'è così tanto sabbia che separa entrambi i lati, quindi dobbiamo stare attenti e prendere il necessario misure per evitare che ciò accada ", ha detto Ollivierre.

La paura di Ollivierre è condivisa dal tour operator Captain Wayne Halbich, che ha condotto tour in mare tra le isole di St. Vincent e Grenadine per quasi tre decenni.

Halbich ha assistito all'impatto dell'innalzamento del livello del mare a Mayreau e spesso dice ai suoi ospiti, con leggerezza, che Mayreau ha la distanza più breve tra l'Oceano Atlantico e il Mar dei Caraibi.

"In realtà era molto più ampio, ed era coperto quasi interamente dagli alberi di vite dell'isola di mare. Sta andando lentamente ", ha detto all'IPS.

"Questo è un problema serio. Questo è quello che dico sempre alle persone. Stiamo assistendo a segni davvero concreti in relazione al riscaldamento globale. È anche dal fatto che la barriera corallina sta morendo. La barriera corallina non può produrre sabbia e ogni sabbia che perdi non torna indietro. Questa è l'altra storia ", dice.

E, a meno che qualcosa non sia fatto in fretta, un ciclone - che è ora più frequente e intenso nei Caraibi - potrebbe causare il peggio a Mayreau.

"Se avessimo una tempesta quest'anno, si romperebbe", ha detto Halbick all'IPS, mentre ha ribadito le sue paure sul fatto che Mayreau potesse perdere la sua famosa Baia del Fischio del Sale.

La situazione a Mayreau ha attirato l'attenzione dell'assemblea nazionale nella capitale della nazione, con Terrance Ollivierre, membro del Parlamento, per le Grenadine meridionali che chiedono al primo ministro Ralph Gonsalves cosa si può fare rapidamente per rimediare alla situazione.

Gonsalves ha detto che il suo governo ha lavorato con un operatore del settore privato che ha le risorse e le attrezzature nelle vicinanze per essere in grado di fare qualche intervento correttivo.

Ha detto che ci sono stati un certo numero di suggerimenti da parte di esperti tecnici, tra cui una soluzione rapida di mettere alcuni massi sulla spiaggia di Windward Carenage come una sorta di mitigazione.

"Ma molto di più è richiesto e sarà un progetto più ampio. Quindi, il lungo e corto di esso, la lotta che stiamo avendo sul cambiamento climatico, è una lotta che riguarda ciò che sta accadendo a Salt Whistle Bay. L'innalzamento del livello del mare, l'azione delle onde e poi, naturalmente, la gente che allontana molte barriere naturali, che sono state lì.

"Quando parliamo di cambiamenti climatici e alcune persone lo negano e molti dei nostri lo deridono e quando i nostri non sono abbastanza vigili e non rispettano l'uva del mare e il manchineel, le mangrovie, le palme da cocco, anche sabbia, stiamo pagando per questo. "

Il primo ministro ha detto ai legislatori che alcune persone hanno suggerito che non si può fare nulla a Mayreau e che il mare restituirebbe la terra nel corso naturale delle cose.

"Non è un approccio scientifico. Abbiamo delle difficoltà e stiamo cercando di aiutare ".

Il legislatore che ha chiamato la situazione all'attenzione del parlamento ha anche convenuto che non fare nulla non è un'opzione.

Sottolineò che alcune persone avevano suggerito quell'approccio a Big Sand Beach a Union Island, un'altra isola meridionale delle Grenadine.

I residenti stanno ancora aspettando che il mare restituisca la sabbia alla famosa spiaggia, che è stata ridotta dai piedi 50 a meno di 10.

Tra coloro che stanno prendendo provvedimenti ci sono Orisha Joseph e il suo team alla Sustainable Grenadines Inc., un'organizzazione non governativa, che nel corso dell'ultimo anno ha restaurato la più grande foresta di mangrovie e laguna di St. Vincent e Grenadine, situata ad Ashton, Isola dell'Unione

Il lavoro creerà violazioni in aree strategiche di un porto turistico abbandonato per creare la circolazione dell'acqua nella zona, che è stata quasi stagnante per gli ultimi anni 20.

Come parte del progetto, il gruppo ha piantato alberi di mangrovie 500 a Union Island.

"Ovunque tu abbia quei tipi di mangrovie, non avresti l'erosione in quanto le radici aiutano a filtrare il limo e anche a rompere l'energia dell'onda, come intorno al 70 per cento.

"Così hai la tua prima linea di difesa, che è il tuo alghe, poi la tua barriera corallina, poi le tue mangrovie. Quindi, nel momento in cui hai un impatto molto forte, hai molte zone cuscinetto da abbattere ", ha detto Joseph all'IPS.

"Tutto sommato, mentre entriamo nell'economia blu, quello che dobbiamo fare è vedere come le ONG e le organizzazioni per il cambiamento climatico potrebbero davvero lavorare con il governo e far sapere a tutti che non dovremmo essere dalla parte opposta", ha detto, aggiungendo che il governo deve insistere sul fatto che nessuna costruzione si svolge a meno di 40 metri dalla costa.

"Tutto nell'ambiente è lì per una ragione particolare e dobbiamo stare attenti", ha detto Joseph, aggiungendo che la vegetazione costiera impedisce l'erosione del suolo.

Per illustrare, ha detto che c'è una vite che cresce sulla sabbia su alcune spiagge e la gente li rimuove per esporre più della spiaggia.

"Ma quando rimuovi ciò che sta causando il mantenimento della sabbia, allora stai creando un problema più grande. Abbiamo questo problema dove le persone semplicemente abbattono le mangrovie perché vogliono solo terreni sul mare e non capiscono che questa vegetazione è lì per una ragione ", ha detto all'IPS.

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter