Dimensione del testo:
Aggiornato il: Domenica, Novembre 18 2018

Amitav Ghosh prepara "Gun Island" per la pubblicazione su 2019

Contenuti da: Inter Press Service

TAIPEI, Nov 5 2018 (IPS) - Amitav Ghosh è uno dei più grandi romanzieri del mondo che scrive oggi in lingua inglese, e l'autrice di "The Ibis Trilogy" con sede a Brooklyn ha un nuovo romanzo che sarà pubblicato a giugno 2019.

Presentato come un romanzo di un cli-fi di 350-page ambientato in diverse località in tutto il mondo, questa volta è una fiction storica con un tema cli-fi. Secondo quelli che hanno avuto i primi picchi nel manoscritto, "Gun Island" parla di un discendente di un personaggio di nome Neel che vuole saperne di più sui suoi antenati e che è apparso per la prima volta nella trilogia dell'autore.

La ben accolta "trilogia di Ibis" è stata ambientata nella prima metà del 19esimo secolo e si è occupata del commercio di oppio tra India e Cina gestito dalla Compagnia delle Indie Orientali e il traffico di cooli verso Mauritius. I tre libri erano intitolati "Sea of ​​Poppies" (2008), "River of Smoke" (2011) e "Flood of Fire" (2015).

Esiste davvero un'isola di cannoni al largo delle coste dell'India e, secondo le fonti dell'industria libraria, è lì che Ghosh "potrebbe" aver preso il titolo per il suo tanto atteso nuovo romanzo, il suo primo in quattro anni. I lettori dovranno aspettare il giorno della pubblicazione in giugno 2019 per scoprirlo. Il romanzo apparirà prima in India e in Gran Bretagna all'inizio dell'estate e poi uscirà a settembre a New York e in Italia, secondo Ghosh.

Amitav Ghosh. Credito: Gage Skidmore.

Meru Gokhale, redattore capo dell'unità di pubblicazione letteraria di Penguin Random House India, che ha letto il libro in forma di manoscritto, ha dichiarato sul suo feed Twitter che "il nuovo romanzo di Amitav Ghosh 'Gun Island' è incredibile - vivace, umano, frenetico, quasi mistico, contemporaneo, completamente impegnato. "

Nel frattempo, una breve sinossi online del romanzo imposta la scena in questo modo: In Kolkata il personaggio principale del romanzo chiamato Dr. Anil Kumar Munshi incontra, per caso, un lontano parente di nome Kanai Dutt, che stravolge la visione del mondo accademico con una sola parola in hindi: "bundook" (pistola in inglese).

Nell'accattivante storia che Ghosh racconta nel romanzo di 350-page, Munshi, uno scrittore e un folklorista, al suggerimento di Dutt si rende conto che il suo lascito familiare può avere radici più profonde di quanto immaginasse, nel racconto di un mercante che Munshi aveva sempre inteso essere la sostanza della leggenda bengalese.

Ghosh lo descrive come una storia su un mondo devastato dai cambiamenti climatici "in cui creature ed esseri di ogni tipo sono stati strappati dalle loro case abituali dai catastrofici processi di spostamento che si stanno ora dispiegando attraverso la Terra ad un ritmo sempre crescente. "
E siamo fuori in un racconto di un viaggio straordinario che porterà i lettori da Kolkata a Venezia e in Sicilia attraverso un percorso aggrovigliato attraverso i ricordi di quelle riunioni Munshi lungo la strada. Ciò che emerge è uno straordinario ritratto di un uomo che cerca a tentoni il senso di ciò che sta accadendo intorno a lui, lottando per afferrare, dall'interno della sua comprensione accettata del mondo, la realtà con cui viene presentato.

A proposito, lettori e critici letterari di tutto il mondo saranno sorpresi di apprendere che il nome principale del personaggio di Munshi è anche un nome fittizio che Ghosh usa sul suo blog personale - "AK Munshi" - come un nome virtuale per Ghosh stesso, che ha dato a un "assistente virtuale" che gestisce online il lettore del romanziere e le richieste via email via e-mail.

L'autore di un libro di saggi in 2016 intitolato "The Great Derangement: Climate Change and The Impthorable", Ghosh, pur non essendo un attivista per il clima in sé, si è comunque trovato in prima linea nei circoli letterari che discutono il ruolo di romanzi e film che si occupano del riscaldamento globale. In un certo senso, "Gun Island" è il tentativo del romanziere di trottare per il mondo di scrivere un romanzo cli-fi.

Amante di auto-ammissione di alcuni dei film di fantascienza di Hollywood, come "The Day After Tomorrow" e "Geostorm", Ghosh ha recentemente dichiarato a un intervistatore che gli piacciono questi due film.

"Li amo! Li osservo ossessivamente ", ha detto, aggiungendo:" I miei amici climatologi scherzano e ridono di me per questo perché la scienza pratica in un film come "The Day After Tomorrow" è pessima. Ma trovo questi film molto avvincenti. E penso che sia il cinema sia la televisione siano molto avanti nel gestire i cambiamenti climatici ".

Per quanto riguarda il suo nuovo romanzo, Ghosh lo descrive come una storia su un mondo devastato dai cambiamenti climatici "in cui creature ed esseri di ogni tipo sono stati liberati dalle loro case abituate dai catastrofici processi di dislocamento che si stanno ora dispiegando attraverso la Terra a un ritmo sempre crescente. "

"Il cambiamento climatico è la crisi più importante dei nostri tempi e ci sta colpendo in faccia ogni giorno", ha detto a un giornalista in Canada in uno scambio di e-mail. "Guarda questi devastanti tifoni e trombe d'aria, o gli incendi in Canada e in California. Si tratta di eventi climatici e di esperienze vissute in modo estremamente serio ".

Due anni dopo aver pubblicato "The Great Derangement" con grande entusiasmo tra gli studiosi di letteratura di tutto il mondo, Ghosh ora ammette che i saggi sono iniziati come una sorta di "auto-critica" personale, sfidandosi a non affrontare adeguatamente i problemi del cambiamento climatico romanzi.

Il risultato potrebbe essere "Gun Island".

danbloom

Il nome completo di Neel nel romanzo precedente era Neel Rattan Halder, un potentato feudale in India

Collegarsi con US

Iscriviti alla nostra Newsletter